Piazza Armerina

La sede di Piazza Armerina gestisce i progetti SPRAR e CAS ed è qui che è nata l’accoglienza dei migranti nel 2011 durante l’emergenza Nord Africa.
A Piazza Armerina l’accoglienza si svolge principalmente presso il centro di accoglienza "Ostello del Borgo". Tuttavia nelle fasi finali del percorso di accoglienza i migranti vengono trasferiti in appartamenti affittati nel centro storico per avviare un percorso verso l’autonomia e l’indipendenza.

Martedì, 07 Luglio 2020 13:47

L'ultimo saluto a Suor Concettina

Oggi è andata via una delle persone più buone che abbiamo conosciuto. Suor Concettina Calaciura, per anni nella casa delle suore salesiane di Piazza Armerina. Aveva 94 anni.Nella sua vita ha insegnato pianoforte a centinaia, anzi migliaia, di ragazzi. Anche negli ultimi anni della sua vita continuava ad insegnare il pianoforte ai ragazzi. Una insegnante novantenne che pensava ed agiva come una trentenne. Passava tutti i pomeriggi a stare al pianoforte con i suoi ragazzi, passando da una stanza all’altra con la sua inconfondibile camminata.Serva di don Bosco e Maria Ausiliatrice, ha sempre agito con immensa bontà, sempre con il…
Marco Canzonieri, che ha già svolto ben 3 missioni in Africa nel progetto della migrazione circolare, ha incontrato un gruppo di giovani scout presso i locali della chiesa San Pietro, affiancato da Mamadi Jaiteh, giovane gambiano.Marco e Mamadì hanno dato la loro testimonianza sul loro vissuto in Africa, in qualità di cooperante e migrante circolare, rispettivamente.Il gruppo scout era guidato da Maria Arena. #integrazione #costruttoridiponti #missionesalesiana #missione #cooperazione
Oggi si conclude la sessione di esami di licenza media per un gruppo di giovani migranti ospiti del nostro centro di accoglienza ed integrazione a Piazza Armerina. In totale 13 ragazzi avevano iniziato il corso e nei mesi scorsi hanno proseguito a distanza a causa del Covid-19. L'educatrice Giuseppina Pellegrino ha seguito i ragazzi durante l'anno scolastico e soprattutto nel momento dell'esame finale, andato bene per tutti gli studenti. Il percorso è stato seguito anche da due giovani tirocinanti: Sharon Aloi e Valentina Purrazza. L'acquisizione delle competenze scolastiche rappresenta un momento fondamentale per il percorso di integrazione dei migranti attraverso…
Giovedì, 25 Giugno 2020 08:27

Esami di licenza media completati!!!

Esame di licenza media completato per un gruppo di giovani migranti ospiti del nostro centro di accoglienza ed integrazione: Haque, Keita, Lamin, Babily e Gilagzi, grazie all'impegno dell'educatrice Giuseppina Pellegrino.#accogliamo #integriamo
L'associazione Don Bosco 2000 è lieta di condividere la notizia dell'ingresso della piccola SIDRA nel progetto SIPROIMI di Piazza Armerina, insieme alla sua mamma, nonna e zii.E' proprio di ieri la comunicazione da parte del Servizio Centrale dell'ingresso della piccola nel sistema di protezione SIPROIMI. L'Associazione Don Bosco 2000 si è già attivata per trasferire LA PICCOLA INSIEME ALLA FAMIGLIA IN UNA ABITAZIONE MESSA A DISPOSIZIONE DAL PROGETTO.Ringraziamo ancora una volta tutto il personale sanitario del reparto di ostetricia, ginecologia, neonatologia dell'Ospedale Umberto I di Enna, il primario Giovanni Falzone e il dottore Domenico Miceli per la vicinanza e per…
Un momento di grande emozione e gioia quello trascorso oggi da parte degli operatori dell'Associazione Don Bosco 2000 che operano allo SPRAR di Piazza Armerina. Oggi hanno accolto la piccola SIDRA, figlia della giovanissima Naima Kutubo, una giovane somala di appena 17 anni, ricongiuntasi da poco con la madre insieme ad altri tre fratelli. La ragazza è arrivata in Italia i primi di marzo, è partita dalla Somalia in stato di gravidanza avanzato insieme alla sorella e a due fratelli, tutti minorenni, felici di poter riabbracciare la madre dopo 4 anni di lontananza. La madre, una signora di 51 anni,…
#iorestoacasa #andratuttobene: questi i messaggi che arrivano dai centri di accoglienza di Aidone, Catania, Piazza Armerina e Pietraperzia. Tutti i migranti restano “a casa” e i servizi continuano ad essere erogati, anche a distanza (come nel caso della comunità diffusa di Aidone). In tutti i centri viene svolta quotidianamente un'accurata e costante sensibilizzazione e informazione sul Covid-19 e sulla crisi pandemica che stiamo vivendo. In tutti i centri si svolgono attività per utilizzare in modo costruttivo il tempo in isolamento. Laddove necessario, si utilizza materiale informativo tradotto in tante le lingue, dall'arabo al tigrino, dal mandinga al pulaar, bambara, wolof,…
Mercoledì, 22 Aprile 2020 08:21

I migranti al carnevale armerino

Anche i migranti ospiti dei centri SPRAR e CAS di Piazza Armerina hanno partecipato alla sfilata del carnevale cittadino al motto di "Spariamo coriandoli in compagnia e i colori dell'Africa in allegria". #integriamo #accogliamo
Pagina 1 di 32